Abbiamo letto il libro CONTENT MARKETING. Fare business con i contenuti per il web di Ann Handley e C.C. Chapman e oggi vi vogliamo parlare dei BLOG. Per gli amanti del mondo digitale e multimediale la parola blog è sicuramente nota ma per chi non fosse molto esperto di queste cose, un blog (contrazione di web log) è una tipologia di sito o una sezione.

Ma perché è utile aprire un blog?

Un blog è il punto di partenza più logico e appropriato per creare e pubblicare contenuti” Così si apre il capitolo 11 del libro citato in precedenza. Ecco che, soprattutto negli ultimi anni, i blog sono diventati un mezzo di comunicazione in larga espansione.

Cosa spinge un’azienda o un libero professionista o una casalinga o studente ad aprire un blog? Questo strumento è utile per chiunque voglia esprimersi, comunicare, mettersi in gioco, mettere in pratica le proprie doti creative, sviluppare la passione per la scrittura e la curiosità verso il mondo digitale.

Attenzione però, a non aprire un blog solo perché tanti lo fanno o è la moda del momento, questo mezzo ha bisogno di essere curato con costanza e dedizione, per sfruttare a pieno le sua capacità di interazione e comunicazione. Lo scopo quindi, è quello di  comunicare con altri appassionati di un argomento particolare o per quanto riguarda l’azienda, con i propri clienti.

Il blog inoltre, è una piattaforma stabile.  La crei tu a tuo piacimento, sei padrone di ciò che scrivi e comunichi: crei una tua comunità personale.

Uno degli aspetti positivi di questo mezzo di comunicazione è che non è necessario possedere delle conoscenze in ambito informatico o di linguaggi specifici come HTML o CSS: l’importante è avere creatività, voglia di imparare e propensione alla comunicazione.

Per creare un blog, il web mette a disposizione parecchie piattaforme di blogging o di Content Management Sistem (CMS). Tra i più conosciuti troviamo WordPress, Blogger, Squarespace, Typepad e tanti altri ancora. Noi preferiamo sviluppare i blog aziendali su WordPress perché è veramente molto versatile! Ha un interfaccia grafica intuitiva, semplice da utilizzare ma soprattutto personalizzabile con grafiche che si adattano perfettamente al sito web aziendale. Naturalmente se si decide di affidarlo a un web master si noterà una cura nel dettaglio, la possibilità di integrazione del blog con il sito web, un’attività di SEO precisa e accurata per migliorare la visibilità del blog e favorire l’interazione e la comunicazione con la vostra comunità virtuale.

Ricordatevi però, che quest’attività va affiancata a quella del web marketer, esperto di comunicazione online e di promozione sui diversi canali web come social network, forum, blog ecc… Uno dei nostri obiettivi è quello di curare i contenuti che vengono diffusi nella rete, per renderli efficaci e convertire i curiosi in acquirenti e i clienti occasionali in clienti fidelizzati o in fan appassionati e sostenitori.

Ricordatevi quindi che Content is king, come disse nel 1996 Bill Gates!

content-is-king

Non perdete il nostro prossimo post sull’utilizzo di uno dei plugin di WordPress.